Antonella Clerici: ‘Sono la puledra di Viale Mazzini’

a nostra cara Antonella Clerici deve essere al settimo cielo per il ritorno a“La prova del cuoco” e il buon successo di “Ti lascio una canzone”. Incontrando il critico televisivoDavide Maggio, la bionda conduttrice, evidentemente in preda all’euforia, si è lasciata andare a dichiarazioni piuttosto azzardate. Si è infatti definita “la puledra di Viale Mazzini”.

La cavalla di razza della scuderia Rai ha parlato del suo nuovo approdo alla trasmissione tutta fornelli e “Zecchino d’Oro”: “Quando sono andata via da ‘La prova del cuoco’ e avevo solo ‘Tutti pazzi per la tele’ io dissi: ‘Chi vuol venire con me?’. L’unico che si alzò, oltre ad Eddy logicamente, fu Matteo Catalano. L’ho trovata una cosa di grande lealtà, motivo per cui quando sono tornata l’unica mia richiesta è stata quella di volere con me, oltre a Eddy, Matteo. Beh, è stato l’unico che non mi hanno preso. Altro che zarina, non ho ottenuto niente”.images.jpg

Antonellina ha poi chiuso definitivamente il caso scoppiato sul suo compenso: “Non ho capito il perché di tutto questo scandalizzarsi; Fabio Fazio, Carlo Conti, Simona Ventura, Milly Carlucci… guadagniamo tutti più o meno la stessa cifra. Io e Carlo, per il fatto di avere un quotidiano, un po’ di più; ma c’è chi prende di più per il prime time. Abbiamo dei contratti molto complicati che riguardano le esclusive e il minimo garantito. Una cosa che mi ha ferito è stato leggere che tornavo a ‘La prova del cuoco’ per l’indotto del programma. In realtà il contratto con Ferrero l’avevo già firmato e dunque anche senza ‘La prova del cuoco’ ci sarebbe stato ugualmente; nel mio contratto di esclusiva c’è scritto espressamente che non posso pubblicizzare niente che abbia l’esclusiva merceologica di quello di cui parlo. Ed è sbagliato fare il raffronto con la Signora Pina che fa l’operaia, è un mercato particolare. Perché nessuno scrive quanto rende la pubblicità: una telepromozione vale 200mila euro. I nostri colleghi Mediaset vivono in un libero mercato – lo dico con invidia – e guadagnano cinque volte quello che guadagniamo noi in Rai. Vuol dire che il mercato è quello lì; è demagogia questa. E poi si è mai visto che una conduttrice venga messa alla gogna come è capitato a me?!? Poi, tutti hanno giustamente monetizzato Sanremo, da Pippo Baudo a Paolo Bonolis. Io, nel mio migliore anno, non ho monetizzato niente”.

Al momento, la vita sorride alla Clerici ma lei non vuole sfidare troppo la fortuna, almeno per ora. Quest’anno, infatti, non la vedremo più in prima serata perchè spiega: “Vorrei far riposare ‘Ti lascio una canzone e mettere mano ad un nuovo programma per settembre perché credo che i conduttori ‘anziani’ debbano anche rischiare”. Speriamo non finisca al macello.

fonte:abruzzo24ore

Antonella Clerici: ‘Sono la puledra di Viale Mazzini’ultima modifica: 2010-10-23T13:26:18+02:00da max-payne478
Reposta per primo quest’articolo